Google Flutter Vs iOS

  • 2
    Shares

Per chi, come me, non nasce “creativo”, il design delle interfacce grafiche è sempre un problema. La questione diventa maggiormente spinosa quando l’interfaccia deve essere coerente tra diverse piattaforme, come ad esempio iOS ed Android.

 

È in queste situazioni che i framework di gestione delle interfacce grafiche diventano utili, o quanto diventano un’alternativa da valutare. Tuttavia, anche se non ci interessa sviluppare un’unica interfaccia grafica per diverse piattaforme, può essere almeno interessante valutare questi sistemi per capire quanto realmente ci semplificano la vita.

 

L’ultimo toolkit che promette di renderci la vita più semplice in termine di mobile application design è Flutter (flutter.io).

 

Qualche notizia su Flutter.io

 

Ma cosa è questo fantomatico Flutter? Citando “Android Authority:

 

“Google Flutter is a user interface (UI) toolkit that promises to do exactly that, giving you a way to develop UIs for Android and iOS from a single codebase”.

https://www.androidauthority.com/create-google-flutter-app-854337

 

Sebbene sia un prodotto di Google, questo framework si integra correttamente anche nel mondo Apple, dando la possibilità di compilare la propria applicazione sia per Android che per iOS.

 

 

 

A differenza di altre soluzioni come Ionic o React, questa volta a differenza di JavaScript dovremo cimentarci con Dart (https://www.dartlang.org): un linguaggio scritto da Google ma attualmente residente nella nicchia del mondo della programmazione, ma che una volta compilato produce comunque codice JavaScript.

 

Sempre Google, dichiara “Dart helps you craft beautiful, high-quality experiences across all screens”.

 

Sarà utile?

 

Fare una pura analisi sulla carta non è mia abitudine, quindi scopriremo insieme quanto Flutter potrò semplificarci o complicarci la vita con una serie di articoli dove andremo a provare insieme questo framework, cominciando dall’installazione del framework e creando insieme un progetto di esempio.

 

Rimanete connessi e scopriamo insieme come questo nuovo framework di casa Google si comporta a contatto con il mondo Apple e i sistemi iOS.

 

Stay tuned!

 

Diego


  • 2
    Shares

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

"GDPR" Richiesta di dati personali

Seleziona la tua richiesta: