Twitter avvia dei test per un nuovo filtro per spam e abusi nei messaggi

Twitter avvia dei test per un nuovo filtro per spam e abusi nei messaggi


Twitter sta testando un nuovo modo per filtrare i messaggi indesiderati dalla posta in arrivo dei Messaggi diretti. Oggi, Twitter consente agli utenti di impostare la loro casella di posta diretta come aperta alla ricezione di messaggi da chiunque, ma ciò può invitare molti messaggi indesiderati, incluso l’abuso. Mentre una soluzione è quella di regolare le impostazioni in modo che solo quelle che segui possano inviare i tuoi messaggi privati, ciò non funziona per tutti. Alcune persone – come i giornalisti, ad esempio – vogliono avere una casella di posta aperta per avere conversazioni private e ricevere suggerimenti.

Questo nuovo esperimento testerà un filtro che sposterà i messaggi indesiderati, inclusi quelli con contenuto offensivo o spam, in una scheda separata.

 

 

Invece di raggruppare tutti i tuoi messaggi in un’unica vista, la sezione Richieste di messaggi includerà i messaggi di persone che non segui e, al di sotto, troverai un modo per accedere a questi messaggi appena filtrati.

Gli utenti dovrebbero fare clic sul pulsante “Mostra” per leggere anche questi, il che li protegge dal dover affrontare il flusso di contenuti indesiderati che possono riversarsi a volte quando la posta in arrivo viene lasciata aperta.

E anche quando si visualizza questo elenco di messaggi filtrati, tutto il contenuto stesso non è immediatamente visibile.

Nel caso in cui Twitter identifichi contenuti potenzialmente offensivi, l’anteprima del messaggio dirà che il messaggio è nascosto perché potrebbe contenere contenuti offensivi. In questo modo, gli utenti possono decidere se vogliono aprire il messaggio stesso o semplicemente fare clic sul pulsante Elimina per eliminarlo.

La modifica potrebbe consentire ai messaggi diretti di diventare uno strumento più utile per coloro che preferiscono una casella di posta aperta, nonché un ulteriore mezzo per reprimere gli abusi online.

È anche simile a come Facebook Messenger gestisce le richieste: quelli di persone con cui non sei amico vengono trasferiti in un’area Richieste di messaggi separata. E quelli che sono spam o più discutibili sono in un filtrato difficile da trovare sezione sotto quella.

Non è chiaro il motivo per cui una funzionalità come questa richieda davvero un “test”, tuttavia – probabilmente, la maggior parte delle persone vorrebbe filtrare la spazzatura e gli abusi. E quelli che per qualche motivo non lo hanno fatto, potrebbero semplicemente attivare o disattivare un’impostazione per disattivare il filtro.

Invece, questo sembra un altro esempio del ritmo lento di Twitter quando si tratta di apportare modifiche per reprimere gli abusi. Facebook Messenger filtra i messaggi in questo modo dalla fine del 2017. Twitter dovrebbe semplicemente lanciare una modifica come questa, invece di “testarla”.

L’idea di nascondere – anziché eliminare del tutto – i contenuti indesiderati è qualcosa che Twitter ha testato anche in altre aree. Il mese scorso, ad esempio, ha iniziato a pilotare una nuova funzione “Nascondi risposte” in Canada , che consente agli utenti di nascondere le risposte indesiderate ai loro tweet in modo che non siano visibili a tutti. I tweet non vengono eliminati, ma piuttosto posizionati dietro un clic aggiuntivo, in modo simile a questa modifica del messaggio diretto.

Twitter sta aggiornando il sistema di messaggistica diretta anche in altri modi.

In una conferenza stampa di questa settimana, Twitter ha annunciato diverse modifiche in arrivo sulla sua piattaforma, incluso un modo per seguire gli argomenti , oltre a uno strumento di ricerca per la posta in arrivo di Direct Message, nonché il supporto per iOS Live Photos come GIF, la possibilità di riordinare le foto e Di Più.

 

Stay Tuned!

 


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu