Apple obbligata a pubblicare la sentenza riguardante l’obsolescenza programmata.


Apple è stata obbligata a pubblicare la sentenza AGCM riguardante l’obsolescenza programmata, proprio sul sito italiano.

 

Apple è stata costretta dopo aver perso una causa in Italia a pubblicare la sentenza negativa sull’obsolescenza programmata di iPhone 6 e 6s.

 

Apple

 

La sentenza conferma la limitazione delle prestazioni ed il conseguente rallentamento di iPhone 6/6 plus e iPhone 6s/6s plus a seguito dell’installazione di iOS 10.2.1

 

Apple

 

Come si può evincere Apple ha perso la causa richiesta dall’AGCM che la accusava di pratica scorretta nei confronti degli utenti, imponendo aggiornamenti limitanti senza offrire la possibilità di downgrade, pertanto dovrà pagare una multa pari a 10.000.000€

 

Apple Samsung

 

Anche Samsung è stata obbligata ad effettuare la medesima ammissione con la gravante di aver tratto in inganno gli utenti, addirittura con informazioni false sugli aggiornamenti.

 

Le due società hanno omesso di comunicare agli utenti l’impatto negativo degli aggiornamenti sulle prestazioni dei dispositivi.

 

Entrambe le società hanno giustificato la riduzione delle prestazioni delle CPU, favorevoli per la preservazione della batteria, oltre che per il problema per cui alcuni dispositivi si spegnevano improvvisamente, sarà vero? 

 

Cosa ne pensate ? Fateci sapere nei commenti.

 

Stay Tuned!


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

"GDPR" Richiesta di dati personali

Seleziona la tua richiesta: